Navigation – Plan du site

Cos’è ABE – Architecture beyond Europe?

ABE – Architecture beyond Europe (l’architettura oltre i confini dell’Europa) è una rivista accademica peer-reviewed dedicata allo studio dell’architettura e dell’urbanistica del XIX e XX secolo nei paesi extra-europei.

Si concentra in particolare su fenomeni quali lo spostamento, l’adattamento e l’appropriazione di forme, tecnologie, modelli e dottrine in ambito coloniale e post-coloniale.

Il progetto ha avuto inizio nell’ambito di un network internazionale chiamato Architecture beyond Europe che ha messo in luce la necessità di associare ricercatori e studiosi eterogenei, interessati al dispiegamento dell’architettura da e verso l’Europa attraverso l’espansione imperiale formale e informale, il consolidamento nazionale post-coloniale, le organizzazioni internazionali, la migrazione e l’esilio di esperti di edilizia e costruzione e il flusso trans-nazionale di idee e concetti.

ABE pubblica studi monografici e metodologici, recensioni di libri, simposi e mostre, presentazioni di importanti documenti e fondi storici e anche estratti di tesi recenti. Gli editori della rivista incoraggiano proposte di sezioni tematiche dei volumi curate da guest-editor.

ABE, concepita come un luogo di scambio in un campo di ricerca emergente e dinamico, vuole creare un forum accademico specialistico per la discussione e la disseminazione di idee relative all’architettura in ambito coloniale e post-coloniale, come anche alle forme locali di modernismo.

La rivista è sostenuta dall’Institut national des sciences humaines et sociales (istituto nazionale francese di studi umanistici e scienze sociali) (CNRS, Francia).

ISSN: 2275-6639

Sezioni

La rivista include le seguenti sezioni:
Sezione tematica (per es.: “architettura ricreativa”), da 3 a 5 articoli su un tema, peer-reviewed e curati da un guest editor
Varia: articoli monografici peer reviewed su argomenti rilevanti nell’ambito della rivista
Atti: insieme di articoli redatti per un simposio, una tavola rotonda o una conferenza
Work in progress: articoli che offrono l’opportunità di presentare in un format conciso nuove linee di ricerca, ipotesi lavorative e inchieste sul campo,
Dibattito: questa sezione dà spazio alla riflessione, alla messa in prospettiva e alla discussione sulle questioni che animano ABE Journal. Non si tratta di un editoriale e non sempre rappresenta il punto di vista del consiglio di redazione.
Documenti / Fonti: presentazione critica del materiale rilevante nell’ambito della rivista (documento unico o raccolta),
Abstract di dissertazioni,
Critiche di libri.

Frequenza di pubblicazione

Due volte l'anno.

Comitati

ABE include:

Un comitato consultivo che si riunisce una volta l’anno. Il comitato è consultato dal consiglio di redazione su strategie e politiche editoriali, dà il suo accordo sul tema dei numeri successivi e propone argomenti da trattare.

Un consiglio di redazione che propone i temi della rivista, contatta gli autori, approva i contributi proposti e nomina i referenti.

Un gruppo di referenti internazionali e multilingui esperti di storia dell’architettura, di patrimonio architettonico, di storia coloniale e postcoloniale, senza distinzioni geografiche, tra il XIX e il XX secolo.

  • Logo INHA
  • Logo CNRS – Institut des sciences humaines et sociales
  • Logo In Visu
  • Revues.org